Accedi al sito
Serve aiuto?

LAVORAZIONE

Ogni formaggio viene lavorato con modalità, tecnologie e fermenti diversi in modo da conservare i sapori e le caratteristiche naturali del latte. In linea di massima si può comunque riassumere una lavorazione nel modo seguente.

I tre tipi di latte, provenienti da allevamenti certificati, vengono ulteriormente controllati all'arrivo nello stabilimento, in modo da essere assolutamente certi che non contengano inibenti (antibiotici); vengono poi stoccati e fatti maturare a temperature diverse in modo da esaltare la flora autoctona specifica per i diversi formaggi.

Il mix di latte necessario viene poi trattato termicamente, addizionato con fermenti lattici e portato alle specifiche temperature per il caglio.

A coagulazione avvenuta, si effettua la rottura della cagliata.

Trascorso il tempo sufficiente perché avvenga la sineresi, la cagliata viene raccolta negli appositi stampi.

Avvenuta la stufatura, le forme vengono salate e poste a stagionare nelle apposite celle ad atmosfera controllata.

Una volta raggiunta la stagionatura ideale, il prodotto viene confezionato.
Tutte le fasi della lavorazione vengono monitorate ed eseguite nel massimo rispetto delle norme igienico-sanitarie più avanzate e dei regolamenti comunitari (H.A.C.C.P.)